Non cercatelo da Ikea.
Il Primo Mobile è il cielo più lontano dalla terra e – secondo la visione geocentrica – il più veloce.

Dante vede un punto luminosissimo attorno cui girano le sfere angeliche tento più veloci quanto più vicine a esso – in ottemperanza all’attrazione dei corpi e alla faccia del geocentrismo!
Non ci sono più corpi celesti né beati né incontri, solo tanti angeli che cantano cantano cantano… In napoletano: “ché tutt’ o’ Paraviso ha dda canta’!”

Vi aspetto Venerdì 10 Maggio al Polski Kot, via Massena 19/A Torino – 21:30.

Buona domenica a tutti,

Saulo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *